Nuovo Regolamento Referendum – Non abbiamo votato!

A seguito derl precedente Comunicato Stampa pubblicato su questo Blog (http://bit.ly/1PABHPE) vi rendiamo partecipi di quanto abbiamo deciso, assieme agli attivisti presenti, durante la seduta di consiglio tenutasi ieri sera.

COMUNICATO STAMPA:

Il M5S Soliera non ha partecipato alla votazione del nuovo regolamento referendario uscendo dalla sala e lasciando da soli i consiglieri pd a prendersi la responsabilità di votare un atto che toglie ulteriori diritti ai cittadini. 

Quanto il PD ha approvato nella seduta di Consiglio Comunale di Martedì 26 Gennaio,  è un vero e proprio schiaffo ai cittadini, dopo averne denunciato a più riprese il rischio, abbiamo deciso di non partecipare alla votazione di un atto che contribuirà a scavare un solco ancora più profondo tra amministrazione e cittadinanza.

Tra gli ordini del giorno oggetto di voto, c’era il  “Regolamento per la partecipazione dei cittadini e lo svolgimento del referendum” in cui sono state riviste decisamente al rialzo, rispetto a quello attualmente in vigore, i requisiti necessari per rendere possibile il referendum.

Dalla composizione di 20 cittadini attualmente richiesti per creare il Comitato Referendario, si passa al folle numero di 100. Per comprendere l’insensatezza di prevedere un numero così alto, basti pensare che in comuni come quello di Milano e Roma, pur avendo un numero di abitanti rispettivamente 90 e 180 volte superiore a quelli del Comune di Soliera, richiedono un comitato composto proprio da 100 unità. Non paghi di questo, si è deciso di ridurre le finestre per poter richiedere l’indizione del referendum: dalle due attualmente in vigore, Marzo e Settembre, si passerà ad una, mantenendo solo la prima. Non hanno accettato la proposta di allineare la % di raccolta firme, ora al 10%, alla maggior parte dei paesi della Provincia, portandola ad un 5/7% massimo. Infine, a completare il quadro ben poco democratico, sono stati ridotti il numero di quesiti referendari presentabili da 6 a 2.

Si vuole giustificare queste scelte appellandosi a motivazioni assurde, ossia, per usare le stesse parole riferiteci in commissione, per “evitare l’abuso dello strumento del referendum”. Peccato che per far sì che verifichi un abuso è necessario che in precedenza ci sia stato un uso, e nel nostro comune non esistono precedenti in campo referendario.

In un momento come quello attuale, in cui la credibilità delle istituzioni agli occhi dei cittadini viene continuamente minata da accadimenti ben poco edificanti, dovrebbe essere intento di ogni amministrazione, a maggior ragione da quelle guidate da chi si professa come “democratico”, oltre che trovare nuovi strumenti che coinvolgano la cittadinanza, rafforzare quelli esistenti.

A Soliera invece accade il contrario e la cosa desta più di qualche sospetto, evidentemente il referendum sull’ospedale che si è tenuto a Mirandola ha lasciato il segno e i comuni della provincia cominciano ad accorgersi che, anche in un’epoca di forte disaffezione politica, i cittadini sono sempre pronti a dire la loro sulle tematiche che li riguardano da vicino. Di tutta risposta, si alzano i muri rendendo irta di ostacoli l’unica possibilità che vede il loro coinvolgimento, ossia la via referendaria, questa a nostro avviso si chiama paura e sono letteralmente corsi ai ripari.

Paradossale che a farlo sia un partito che si riempie la bocca di democrazia, ma che su un tema riguardante tutta la collettività, quale il referendum, decide “a maggioranza”, conferendogli una chiara colorazione politica di cui dovrebbe essere priva.

 
image

Annunci

Pubblicato il 27 gennaio 2016 su Comune Soliera, Consiglio Comunale, Petizioni Referendum. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: