Settembre 2014

30 Settembre 2014

Puoi visitare la pagina ed ascoltare gli interventi audio direttamente sul sito del Comune CLICCANDO QUA!


INTERROGAZIONE su verifica delle concessioni alle minoranze Prot. 10694 25/07/2014

SOSPESOImmediatamente dopo le votazioni, quindi a Giugno 2014, Il Sindaco ci ha chiamato in riunione per discutere l’assegnazione delle varie Presidenze. Durante l’incontro ci ha palesemente espresso il suo intento; che  la prima seduta di insediamento (CLICCA), solitamente molto frequentata, seguisse un iter liscio senza frizioni tra le parti. Durante l’incontro, che vedeva presenti: per il PD, il Sindaco Solomita e Drusiani, per Rilanciamo Soliera, Giovanna  Zironi, per il M5S Bonora e Clemente, abbiamo concordato le varie Presidenze. Con l’occasione e visto il clima di collaborazione che tutti ci siamo augurati, abbiamo presentato un documento comune, M5S – R.S. – F.I. nel quale erano descritte alcune richieste: (CLICCA PER VEDERE IL DOCUMENTO)

1) Ripristino della trascrizione dei testi di discussione del Consiglio Comunale.

2) Art.44 TUEL Garanzia delle minoranze e controllo consiliare.

3) Spazio riservato alle comunicazioni politiche sul Giornalino “Noi di Questo Paese”

4) Assegnazione di un locale Comunale per le attività delle minoranze.

Visto che sono passati più di 3 mesi e nessuno di noi ha ricevuto riscontro a quanto concesso, abbiamo portato l’interrogazione in Consiglio per sollecitare e ricevere una risposta che ci auguravamo esaustiva.

Per farla breve NIENTE ci è stato concesso, a conferma che il gentlemen agreement non è nelle corde dell’Amministrazione, tante belle parole ma il risultato definitivo è che non avremo il punto 1 e il punto 2. Il punto 3 è stato parzialmente accettato, per il punto 4 si sono riservati di valutare, quando sarà pronta la “casa della cultura” se si libera un posto nei vari locali ora occupati da una qualche Associazione.

CLICCA QUA PER VISUALIZZARE IL DOCUMENTO


 

INTERROGAZIONE Servizi Indivisibili Prot.12641
CLICCA QUA PER VISUALIZZARE IL DOCUMENTO

 


MOZIONE:  Modifica del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari Prot. n. 10695

SOSPESOL’articolo 19 dello Statuto Comunale sancisce “le commissioni hanno la funzione di promuovere e favorire la partecipazione dei Consiglieri alle scelte fondamentali del Comune“.  Nelle varie commissioni si discutono tutte le pratiche che verranno portate in discussione e quindi in  votazione, sono importantissime per il Cittadino. Spesso e volentieri si devono discutere argomenti che sono piuttosto ostici, complicati e pieni di regolamenti. è prassi della Amministrazione di Soliera consegnare a malapena 24ore prima tutti i documenti al Consigliere che a fatica riesce ad arrivare all’appuntamento della Commissione sufficientemente preparato.

Questa Mozione, chiede un impegno alla Giunta di apportare una modifica al Regolamento dello Statuto affinché i Consiglieri ricevano almeno 48 ore prima tutto il materiale oggetto di discussione.  Essendo una modifica al Regolamento e visto l’intenzione di modificare lo stesso, viene concordato direttamente in consiglio di sospendere la Mozione in attesa di inserire la modifica quando si riunirà il gruppo di lavoro. Il Sindaco si vede favorevole per accettare questa nostra proposta.

CLICCA QUA PER VISUALIZZARE IL DOCUMENTO


MOZIONE – Mobilità urbana – Riapertura della stazione FF.SS – Prot. n. 12580 del 08/09/2014

APPROVATOIl M5S Provinciale, coadiuvato dai Parlamentari Modenesi Michele dell’Orco ( Commissione Trasporti ), Carlo Sibilia e dal Consigliere Regionale Andrea Defranceschi, hanno tenuto una conferenza stampa in Municipio a Modena per far conoscere il nostro punto di vista in merito alla decisione di costruire la Bretella Campogalliano Sassuolo, un’opera inutile che serve solo per far lavorare amici degli amici e che in merito ad essa ci sono già scure ombre in fase di attenta verifica.

Qua il video con l’intervento del Consigliere Massimo Bonora.

Abbiamo chiesto che il Sindaco prenda posizione e porti all’interno del Suo partito, nelle “stanze dei bottoni” il dissenso alla delibera di spesa di questi soldi pubblici e richiedere di spostare questo capitolo di spesa in una ristrutturazione della nostra oramai troppo vetusta linea  ferroviaria provinciale.

Con l’occasione abbiamo presentato un interessante progetto di riqualificazione e quindi riapertura, della Stazione Ferroviaria di Soliera. Il progetto che abbiamo portato all’attenzione del Sindaco è un accordo di CSV-NET con FFSS per poter aprire le Stazioni impresenziate (senza personale) con la possibilità che essa sia controllata  a distanza e la manutenzione e pulizia venga data ad una Associazione no-profit o una altra Associazione di persone con un progetto non a scopo di lucro che in cambio riceverà i locali a proprio uso. Vista l’imminente apertura del GDO Esselunga, abbiamo anche proposto di coinvolgerli per poter sfruttare la vicinanza della stazione in specifiche azioni di marketing per coinvolgere le persone all’uso del treno. Nella mozione ci sono diversi esempi e proposte, leggetela cliccando sotto.

La Mozione viene Approvata all’unanimità fatto salvo la richiesta di presa di posizione del Sindaco su una scelta del Partito a realizzare la Bretella Campogalliano-Sassuolo.

CLICCA QUA PER VISUALIZZARE IL DOCUMENTO


MOZIONE – Censimento dei manufatti contenenti amianto presenti nel territorio comunale di Soliera – Creazione dello Sportello Amianto – Prot. n. 12581 

NOTA: CLICCA QUA Per scorrere in una nuova pagina tutte le informazioni sul tema “Amianto” presenti sul nostro Blog.  Non CREDETE a quello che diciamo INFORMATEVI e PARTECIPATE!

APPROVATO

 La Mozione del M5S  sull’Amianto presentata in Consiglio a Soliera chiede che  la Giunta si attivi per aprire lo sportello Amianto ed inizi un percorso per fare il  censimento di tutto l’asbesto disponibile sul nostro territorio. L’amianto è una sostanza pericolosa per l’essere umano e non riusciamo a concepire come sia possibile che nonostante ci siano diverse Leggi Nazionali ed Europee non si sia ancora provveduto a rimuovere le tonnellate di amianto ancora visibili sul territorio Nazionale tutto. E’ stato utilizzato in svariate tipologie di lavorazioni, specificatamente edili nel periodo 1965-1983 e lo troviamo ancora, sopratutto in vecchi edifici su: tetti, onduline, isolante termico, isolante elettrico, in fonoassorbenza, pareti divisorie di strutture prefabbricate, canne fumarie, serbatoi e condotte idriche (migliaia di Km …) linoleum, in vecchie caldaie, in vecchi termosifoni, rivestimenti isolanti su treni, navi ecc ecc.

Le polveri contenenti fibre d’amianto, respirate, possono causare gravi patologie, l’asbestosi per importanti esposizioni, tumori della pleura (ovvero il mesotelioma pleurico), e il carcinoma polmonare. Una fibra di amianto è 1300 volte più sottile di un capello umano. Non esiste una soglia di rischio al di sotto della quale la concentrazione di fibre di amianto nell’aria non sia pericolosa: un’esposizione prolungata nel tempo o a elevate quantità aumenta esponenzialmente le probabilità di contrarne le patologie associate.

La produzione e lavorazione dell’amianto è fuori legge in Italia dal 1992. La legge n. 257 del 1992 oltre a stabilire termini e procedure per la dismissione delle attività inerenti all’estrazione e la lavorazione dell’asbesto, è stata la prima ad occuparsi anche dei lavoratori esposti all’amianto.

CLICCA QUA PER VISUALIZZARE IL DOCUMENTO

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: